Effetto farfalla … noi in volo verso i traguardi 2030 – Piccoli gesti per grandi cambiamenti

Anno scolastico 2023/2024

Progetto di Educazione Civica che coinvolge i tre ordini di scuola.

Presentazione

Durata

dal 1 Settembre 2021 al 6 Giugno 2024

Descrizione del progetto

Con questo progetto di Ed. Civica si vuole contribuire a formare cittadini responsabili e attivi e promuovere la piena e consapevole partecipazione alla vita civile, culturale e sociale della comunità nel rispetto delle regole, dei diritti e dei doveri. Si vuole, altresì, sviluppare la condivisione e la promozione dei principi di legalità cittadinanza attiva e digitale, sostenibilità ambientale e diritto alla salute e al benessere della persona. Pertanto, si è scelto come sfondo integratore l’agenda 2030 che con i suoi 17 obiettivi consente di toccare tutte le tematiche salienti volte a formare un cittadino coscienzioso, attivo e propositivo. Il progetto è interdisciplinare, si pone in continuità verticale e permette di raccordare i principali progetti cui la scuola aderisce come “Un albero per il futuro”“Scuole sicure”, “ISPRA per le scuole”. Tutte le attività svolte confluiscono in una serie di eventi svolti nella settimana del 23 maggio, data che ricorda le vittime della strage di Capaci e sono raccontate con articoli ed immagini ne “Il Corriere della Falcone”.

Obiettivi

  • Far maturare nell'alunno/a atteggiamenti positivi che gli consentano di interagire con l'ambiente naturale e sociale.
  • Promuovere la conoscenza, l'accettazione ed il rispetto delle regole della vita scolastica.
  • Formare in ogni alunno/a la coscienza di cittadino/a nel quadro dei principi affermati dalla Costituzione.
  • Rafforzare l'identità personale: riconoscere sé stesso, i compagni, le persone della famiglia e della scuola e i loro ruoli.
  • Sensibilizzare gli alunni sui temi della legalità, della sostenibilità, della salvaguardia della salute, della corretta alimentazione, della solidarietà e dell'inclusione.
  • Sviluppare le capacità di collaborare, comunicare, ascoltare, dialogare e condividere (materiali, giochi, opinioni… ).
  • Sviluppare il senso critico per scoprire di conseguenza i percorsi nascosti dell'illegalità.
  • Sviluppare la capacità di risoluzione di situazioni problematiche (problem solving).
  • Trasmettere valori e modelli culturali di contrasto alle mafie, per la parità di genere, per la salvaguardia dell'ambiente e del patrimonio culturale.
  • Promuovere comportamenti etici anche in ambito digitale, sportivo e stradale.

Luogo

Infanzia – Viale Rousseau

Viale Rousseau,111 00137 ROMA (RM)

Secondaria 1° Grado – Piazzale Hegel

Piazzale Hegel,8 00137 (RM)

Referenti

In collaborazione con

  • Il consigliere alla legalità Francesco Greco Ex procuratore di Milano;
  • Il Comune di Roma ed il IV Municipio;
  • Il presidente del IV municipio Massimiliano Umberti;
  • L'Assessora Politiche Educative e Scolastiche Annarita Leobruni;
  • Il consigliere comunale Giorgio Trabucco; L’Ex presidente del IV municipio Ivano Caradonna;
  • L' Ex sindaco di Roma Francesco Rutelli;
  • La fondazione Falcone e il Signor Salvatore Benintende;
  • Il signor Gianni Capparella e il nucleo investigativo centrale del corpo della Polizia Penitenziaria;
  • La Polizia di Stato ed il Vice Questore Aggiunto Francesca Picierno;
  • La Polizia Stradale e il Dirigente del Compartimento Polizia Stradale per il Lazio e l’Umbria, Dir.Sup.Dott. Teseo De Sanctis e il primo Dir.Dr.Bruno Agnifili;
  • Il Comando Generale dei Carabinieri;
  • I Carabinieri della Forestale e il Mar.Magg. Roberta Zini;
  • Il giornalista Carlo Pilieci;
  • L’autore Michele Rech;
  • Gli Ex insegnanti Carmine Bove e Mirna Baccarini;
  • L’ex custode della scuola Alberto Di Marco
  • Fausta Manno e Umberto Vitiello;
  • Cocò Gulotta e Sebastiana Eriu;
  • Il comando dei vigili del fuoco;

Partecipanti

Alunni/e dei tre ordini di scuola

Progetti correlati